“Se vogliamo raggiungere una vera pace in questo mondo, dovremo incominciare dai bambini.”
Mahatma Gandhi

Allattamento

Allattamento

Per consulenze, consigli e sostegno, in Ticino è possibile rivolgersi a:

Elenco consulenti professionali IBCLC

La Leche League
Calendario incontri settembre-dicembre 2016 ed Elenco delle consulenti de La Leche League

Federazione Svizzera delle Levatrici
Elenco delle levatrici indipendenti attive in Ticino

Ogni madre è libera di decidere se desidera allattare oppure no e la sua decisione deve sempre essere rispettata. Tuttavia non si tratta di una scelta che riguarda solo lo stile di vita perché l’allattamento materno offre benefici per la salute e per la qualità della relazione con il bambino.
È dunque importante fornire alle future mamme e all’opinione pubblica un’informazione completa, obiettiva, di qualità e conforme allo stat
o attuale delle conoscenze scientifiche.

È inoltre auspicabile che tutta la società offra un sostegno morale e concreto alle donne che allattano perché ne beneficia anche la salute pubblica. In particolare servirebbero dei miglioramenti contrattuali e legislativi che permettano concretamente alle mamme che lo desiderano di rimanere a casa con il bambino e anche di allattarlo, usufruendo di un congedo prolungabile fino a un anno, senza perdere il posto di lavoro, come già avviene in molti stati europei.

Perché allattare?

Il cucciolo d’uomo ha una gestazione di circa 9 mesi, il neonato è un essere immaturo che ha bisogno di cure costanti e contatto fisico per crescere bene.
L’allattamento del neonato è la naturale continuazione della gestazione e della nascita.
Il latte materno accomuna tutte le donne del mondo e favorisce la crescita armoniosa del bambino, la salute della mamma e la relazione tra la mamma e il proprio figlio. Il costante contatto fisico favorisce l’allattamento e aiuta la madre a meglio comprendere i bisogni del proprio bambino.

Le disposizioni mondiali di UNICEF e OMS in materia di allattamento emanate per garantire la salute del bambino raccomandano:

  • 6 mesi di allattamento esclusivo – solo latte materno.
  • Prosecuzione dell’allattamento in complemento ad alimenti solidi fino alla fine del secondo anno di vita.

Cosa favorisce l’allattamento al seno?

  • Essere informati prima di partorire, seguire consulenze e incontri pre parto con una levatrice o una consulente per l’allattamento oppure gli incontri mensili de La Leche League (v. link e recapiti evidenziati a lato).
  • Un parto naturale (fisiologico), perché permette al bambino di rimanere sul corpo della madre e di trovare istintivamente il seno (rooting reflex e breast crawl).Luana2_500.jpg
  • Quando non è possibile un parto naturale, un parto cesareo attivo (in cui la madre può agire e reagire e arriva preparata).
  • Il bonding (contatto precoce tra madre e figlio) che permette alla coppia di annusarsi e sentirsi per riconoscersi.
  • Quando si partorisce in un ospedale o una clinica (piuttosto che a domicilio o in una casa del parto) scegliere quello che ha conseguito la certificazione di “Ospedale amico del bambino” dell’UNICEF e OMS, che favorisce ed è attento all’allattamento al seno.
  • Poter contare dopo il parto, anche a casa, su una consulente professionale per l’allattamento IBCLC, una levatrice o una consulente de La Leche League.
  • Avere sostegno e informazioni corrette riguardo all’allattamento al seno.

Quasi tutte le donne possono allattare e quasi tutti i problemi che si presentano durante il percorso sono risolvibili. Allattare un bambino, è un’arte che va imparata con il tempo, insieme al proprio bambino. E’ perciò molto importante che la mamma possa contare sul sostegno di una consulente formata nell’allattamento appartenente a una delle seguenti organizzazioni (v. a fianco i recapiti delle consulenti che operano nella Svizzera Italiana):

Associazione Svizzera Consulenti per l’Allattamento IBCLC
La Leche League Svizzera
Federazione Svizzera delle Levatrici

La Cassa Malati (LAMAL) rimborsa le visite a domicilio di una levatrice durante i primi 10 giorni dopo il parto e in più 3 consulenze di allattamento da parte di una levatrice o di una consulente per l’allattamento.

Lo scambio di esperienze tra madri che allattano o che hanno allattato con successo e superato le difficoltà comuni che spesso si presentano, aiutano molto le madri ad andare avanti.

La Leche League per esempio propone incontri gratuiti mensili che permettono alle future madri, alle madri con i loro bambini, alle nonne, agli operatori sanitari, di trovare sostegno e informazioni sui vari temi legati all’allattamento.

Per esempio:

  • Come favorire l’allattamento
  • Come superare le difficoltà
  • Come rispondere alle critiche
  • Allattamento e lavoro
  • Conservazione del latte materno
  • L’allattamento dopo i primi mesi
  • Lo svezzamento naturale
  • Portare un bambino in fascia, utilizzo e usi vari
  • Allattamento e farmaci

La Promozione allattamento al seno Svizzera è un’organizzazione mantello che opera nel campo dell’informazione affinché le strategie e le misure fissate dall’OMS e dall’UNICEF siano applicate anche in Svizzera. Per raggiungere i suoi scopi collabora con enti pubblici, associazioni e organizzazioni professionali che li condividono, fra cui quella delle consulenti IBCLC, la Leche League, la Federazione Svizzera delle levatrici, l’Associazione svizzera delle infermiere consulenti materno-pediatriche, la Società Svizzera dei Pediatri, la Società Svizzera di ginecologia e ostetricia.

Dal sito Promozione allattamento al seno Svizzera riprendiamo la seguente notizia:

Gli effetti positivi dell’allattamento materno confermati ancora una volta dai pediatri americani
In un nuovo documento di base, la American Academy of Pediatrics (AAP) conferma chiaramente gli effetti positivi del latte materno e dell’allattamento, sia per il bambino che per la madre. Secondo l’AAP la scelta di allattare o di non farlo, non è soltanto una questione di stile di vita individuale, bensì dev’essere considerato come una componente della salute pubblica. Il potenziale di risparmi nel sistema sanitario degli Stati Uniti è valutato in 13 miliardi di dollari all’anno, senza contare le ore di lavoro supplementare che i genitori risparmierebbero e gli anni di vita persi in seguito a malattie contratte nell’infanzia, come ad esempio il diabete. Il documento, è basato su un rapporto del l’Evidence-based Practice Center del Dipartimento della salute pubblica degli Stati Uniti.

Come favorire l’allattamento sin dal parto (video)

Secondo l'Accademia Americana di Pediatria, tutti i bambini sani che non richiedono una rianimazione, dovrebbero essere messi pelle a pelle con la mamma entro il primo minuto dalla nascita. Tutte le procedure e i controlli vanno rimandati a dopo la prima poppata.
Sentiamo la prof. phd Susan Lungdinton su questo tema, in un'intervista pubblicata sul sito di Genitori Channel, www.genitorichannel.it.

elr_DMA_20121222_0162_drrr.jpg
 
 
 
 
 
 
 
 

Allattare o non allattare? Il parere di Ibu Robin Lim, la nota "ostetrica scalza" (video)
Intervista realizzata da Giorgia Cozza per Genitori Channel

Con l'esperienza e la dolcezza che la contraddistinguono, Ibu Robin Lim dice che tutte le madri vogliono il meglio per i loro figli, chi sceglie il latte artificiale non è “venuta meno" a suo figlio, perché ama suo figlio, sono, se mai, la società, i medici, la famiglia, che sono "venuti meno" a quella madre, che non ha bisogno di atteggiamenti giudicanti, bensì di amore e supporto.

elr_DMA_20121222_0162_drrr.jpg
 
 
 
 
 
 
 
 

Le conclusioni di un rapporto dell’OMS
(Evidence on the long-term effects of brest feeding, WHO 2007)

"Reviewers’ conclusions: The available evidence suggests that breastfeeding may have long-term benefits. Subjects who were breastfed experienced lower mean blood pressure and total cholesterol, as well as higher performance in intelligence tests. Furthermore, the prevalence of overweight/obesity and type-2 diabetes was lower among breastfed subjects. All effects were statistically significant, but for some outcomes their magnitude was relatively modest."

È possibile trovare altre informazioni e consigli pratici (anche in video) sul sito di Genitori Channel
http://www.genitorichannel.it/I-figli-crescono/Primo-anno-di-vita-e-allattamento.html

Il parto fisiologico favorisce l'allattamento

Lo conferma uno studio pubblicato dal British Medical Journal nel 2015 che analizza l’esito di 28000 nascite a basso rischio. Fra queste i parti a domicilio sono molto più spesso associati a un allattamento completo nei mesi successivi, fino a 6 mesi. Lo studio (in inglese) può essere scaricato QUI.